01 Settembre 2001

LA NUOVA CANTINA DI CASE BASSE

img (46)

Alla continua ricerca dell’eccellenza, Case Basse ha realizzato nel 2001 la nuova cantina, progetto esclusivo ideato da Gianfranco Soldera e realizzato dall’Arch. S.Lambardi nel rispetto dei materiali naturali per assicurare condizioni ottimali di vinificazione, invecchiamento e imbottigliamento.

La nuova cantina di Case Basse è composta da tre livelli:

1) l’area di servizio dove vengono svolte le operazioni di diraspatura, nel corso della vendemmia, e di etichettatura delle bottiglie e stoccaggio dei cartoni in partenza;

2) la zona di vinificazione dove si trovano i grandi tini di rovere

3) il “cuore” della cantina, dove i vini nelle botti di rovere di Slavonia maturano e si affinano per lungo tempo (cfr foto). Questa cantina è stata ideata da Gianfranco Soldera e realizzata dall’Arch.Stefano Lambardi per garantire le migliori condizioni di permanenza ai vini. Costruita 14 metri sotto terra, solo con materiali naturali (strutture portanti in ferro corten, pavimento, soffitto e muri in pietra)  senza cemento, questa “grotta” permette di mantenere un elevato grado di umidità, una costante e adeguata temperatura e un importante ricircolo naturale dell’aria.