CERIMONIA DEL PREMIO SOLDERA PER GIOVANI RICERCATORI ED.2015

img (17)

A Roma, nella prestigiosa cornice di Palazzo Montecitorio, il 24 febbraio 2016  si è svolta nella suggestiva Sala della Regina la cerimonia del “Premio Internazionale Brunello di Montalcino Case Basse Soldera per giovani ricercatori edizione 2015”.

Il Prof. Mario Fregoni (Accademico di Agricoltura di Francia e Presidente del Premio) ha introdotto la cerimonia sottolineando il valore degli studi condotti anche in questa edizione del Premio mentre Gianfranco Soldera ha ribadito la missione di Case Basse quale incubatore di ricerca e innovazione per la vitivinicoltura naturale di eccellenza.

Gli studi sono quindi stati presentati dai candidati:  Dr. Andrea Bariselli con Dr. Luca Pipperi; D.ssa Diletta Berta con Dr. Yuri Romboli; D.ssa Martina Cerretelli; D.ssa Marica Gasparro; D.ssa Luisa Leolini con Dr. Lorenzo Brilli e con Dr. Salvatore Filippo Di Gennaro; Dr. Simone Maifredi con D.ssa Ida Bellini; D.ssa Emanuela Pusceddu; Dr. Yuri Romboli con D.ssa Diletta Berta; D.ssa Veronica Volpi.

Di fronte al numeroso e illustre pubblico sono intervenuti a commentare le ricerche i componenti della Commissione giudicatrice (Prof. Gianpaolo Andrich, Ordinario di tecnologie alimentari Università di Pisa, Prof. Luigi Bavaresco, Docente di Viticoltura DI.PRO.VE.S. Università Cattolica S. Cuore Piacenza, Prof. Mauro Cresti, Ordinario di Botanica Università di Siena, Prof. Luigi Odello, Centro Studi Assaggiatori Brescia, Ing. Giancarlo Spezia, Esperto di Meccanizzazione viticola Piacenza, Prof. Massimo Vincenzini, Ordinario di Microbiologia agraria Università di Firenze) e del Comitato d’Onore (Prof. Giorgio Calabrese, Prof.Fausto Cantarelli, Dr. Paolo Lucchesi, Prof. Giampiero Maracchi,  Dr. Roberto Salvioni, Dr. Bruno Socillo).

La cerimonia di consegna del Premio è iniziata con l’assegnazione del diploma di primo classificato ai coautori vincitori Dr. Andrea Bariselli e Dr. Luca Pipperi (Centro Studi Assaggiatori – Brescia) per la ricerca dal titolo“Neuroscienze e qualità del vino: analisi biometrica delle percezioni sensoriali durante l’assaggio di vini rossi.”

La cerimonia si è conclusa con l’attribuzione del diploma di eccellenza scientifica al secondo classificato, D.ssa Marica Gasparro (CREA Turi Bari) con lo studio “The Sangiovese origin: from Southern Italy to Montalcino and over…” e ai restanti candidati dei diplomi al merito della ricerca.

Infine alle Istituzioni scientifiche coordinatrici delle ricerche sono stati dedicati i certificati di benemerenza.