LA CERIMONIA DELLA TERZA EDIZIONE 2012 DEL PREMIO INTERNAZIONALE CASE BASSE SOLDERA PER GIOVANI RICERCATORI

Con il patrocinio della Camera dei Deputati e il riconoscimento della Presidenza della Repubblica, il 20 febbraio 2013 si è tenuta a Palazzo Montecitorio di Roma la cerimonia di consegna dei diplomi del “Premio Internazionale Brunello di Montalcino Case Basse Soldera ed.2012 per giovani ricercatori”.

Nell’introduzione è stato ricordato il recente crudele evento doloso occorso a Case Basse che ha causato la perdita di 626 hl di vino atto a divenire Brunello di sei annate in invecchiamento, dal 2007 al 2012, e ribadita la volontà della famiglia Soldera – più intensa che nel passato – di continuare, anche grazie alla forza della straordinaria solidarietà ricevuta da tutto il mondo, ad accudire e valorizzare la propria terra, il giardino, le vigne, i vini, seguendo i principi di sempre.

Il Prof. Mario Fregoni (Presidente Onorario dell’OIV e Presidente del Premio) si è soffermato sul significato e la rilevanza del Premio Soldera per i giovani ricercatori introducendo i candidati che hanno quindi presentato i relativi studi: Dr. Jacopo Bigliazzi, Dr. Federico Ciacci, D.ssa Valeria Contartese, Dr Salvatore Filippo Di Gennaro, D.ssa Paola Furlan, D.ssa Costanza Lari, Dr. Mario Pagano, Dr. Yuri Romboli, D.ssa Manuela Violoni.

E’ stato poi dato spazio al dibattito sul tema della ricerca in Italia e sui lavori presentati, con interventi da parte dei membri della Commissione giudicatrice (Prof. F. Cantarelli, Presidente dell’Accademia Alimentare Italiana, Prof. M. Cresti, Ordinario di botanica dell’Università di Siena, Prof. Giancarlo Spezia, esperto di meccanizzazione viticola, Prof. Massimo Vincenzini, ordinario di Microbiologia dell’Università di Firenze), del Comitato d’Onore, composto dal Prof. Luigi Bavaresco, dal Prof. Giorgio Calabrese, dal Prof. Giampiero Maracchi, dal Dr. Roberto Salvioni e dal Dr. Bruno Socillo e del numeroso pubblico.

La cerimonia di consegna dei Premi del concorso è iniziata con la lettura del messaggio del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica a nome del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, che ha manifestato il Suo apprezzamento per il Premio riservato ai giovani ricercatori conferendo due medaglie celebrative assegnate ai vincitori ex aequo: D.ssa Paola Furlan (CRA – ABP Centro di Ricerca per l’Agrobiologia e la Pedologia – Firenze) per la ricerca dal titolo “Strategia di difesa fitosanitaria e sostenibilità nel terroir di Montalcino: qualità e convenienza” e Dr Salvatore Filippo Di Gennaro (Institute of Biometeorology – IBIMET National Research Council – CNR Firenze) per la ricerca dal titolo “Telerilevamento da drone in supporto alla valutazione dell’impatto dell’esposizione del grappolo sulla componente antocianica delle uve in diverse aree di vigoria a Montalcino”. I vincitori hanno anche ricevuto i “diplomi di primo premio ex aequo” mentre agli altri candidati sono andati i “diplomi per merito scientifico”. In questa sezione del sito Soldera, in una pagina dedicata sono riportati i riassunti dei nove studi che hanno partecipato al Premio edizione 2012.