Roma, 29Febbraio, 2012

PREMIO INTERNAZIONALE CASE BASSE SOLDERA PER GIOVANI RICERCATORI: LA CERIMONIA DELLA SECONDA EDIZIONE 2011 IN MEMORIA DI GIULIO GAMBELLI

img (1)Con il patrocinio della Camera dei Deputati e il riconoscimento della Presidenza della Repubblica, il 29 febbraio 2012 si è tenuta a Palazzo Montecitorio di Roma la cerimonia di consegna dei diplomi del “Premio Internazionale Brunello di Montalcino Case Basse Soldera ed.2011 per giovani ricercatori”.

L’On.le Maurizio Lupi, Vice Presidente della Camera, ha dato il benvenuto passando poi la parola a Gianfranco Soldera che ha ricordato la straordinaria figura umana e professionale di Giulio Gambelli – grande Maestro Assaggiatore, scomparso recentemente – a cui è dedicata questa edizione del Premio. Il Prof. Mario Fregoni (Presidente Onorario dell’OIV e Presidente del Premio) si è soffermato sul significato e la rilevanza del Premio Soldera per i giovani ricercatori introducendo i candidati che hanno quindi presentato i relativi studi: Dr. Marco Biagi, Dr. Lorenzo Brilli, Dr. Matteo Gatti, Dr. Antonio Manes, D.ssa Eleonora Mari, Dr. Giulio Ravasi, D.ssa Manuela Violoni.
E’ stato poi dato spazio al dibattito, moderato dal Prof. Fregoni, sul tema della ricerca in Italia e sui lavori presentati, con interventi da parte dei membri della Commissione giudicatrice (Prof. F. Cantarelli, Presidente dell’Accademia Alimentare Italiana, Prof. M. Cresti, Ordinario di botanica dell’Università di Siena, Prof. Giancarlo Spezia, docente di meccanizzazione viticola dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, Prof. Massimo Vincenzini, ordinario di Microbiologia dell’Università di Firenze), del numeroso pubblico e del Comitato d’Onore, composto dal Prof. Luigi Bavaresco, dal Prof. Giorgio Calabrese, dal Prof. Giampiero Maracchi, dal Dr. Roberto Salvioni e dal Dr. Bruno Socillo.
La cerimonia di consegna dei Premi del concorso è iniziata con la lettura della lettera del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica a nome del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, che ha molto apprezzato l’iniziativa del Premio riservato ai giovani ricercatori conferendo alla manifestazione tre medaglie di rappresentanza, assegnate al Prof. Cantarelli, alla famiglia di Giulio Gambelli e alla vincitrice, D.ssa Manuela Violoni (Centro Studi Assaggiatori) per la ricerca dal titolo: “Big Sensory Test Avanzato e Analogico-Affettivo del Brunello di Montalcino “.
Sono infine stati conferiti ai candidati i diplomi del primo premio, di eccellenza e d’onore.