Gianfranco Soldera il fondatore

GIANFRANCO SOLDERA

Il nostro appetito di vita è vorace,
la nostra sete di vita insaziabile

Lucrezio, De rerum natura, III, 1084

IL FONDATORE

 

Gianfranco Soldera nasce a Treviso il 29 gennaio 1937.

Bambino, si trasferisce a Milano con la famiglia.

All’inizio degli anni ’60 fonda una delle prime società di brokeraggio assicurativo in Italia che gestirà fino al 2003.

Da sempre, per tradizione di famiglia, appassionato alla terra e al vino e, alla fine degli anni ’60 decide con la moglie, Graziella, amante dei fiori e delle piante, di acquistare del terreno con l’intento di produrre uno dei migliori vini del mondo.

La ricerca di una terra con le caratteristiche adatte allo scopo è difficile e lunga. Nel giugno 1972 Gianfranco e Graziella scoprono Montalcino e Case Basse.

La tenuta Case Basse, di 23 ha, è incolta da anni.

Sul terreno non c’erano viti, ma la terra era perfetta per coltivare grandissime vigne.

Splendida per la sua bellezza, la sua luce, la sua posizione: un terreno collinare di origine eocenica, a 320 m di altitudine, a Sud-Ovest.

Acquistata due mesi dopo, nell’autunno viene piantata con Sangiovese la prima vigna, di circa 2 ha, e nel 1973 la seconda di circa 4,5 ha.

La prima vendemmia è del 1975 e conferma le straordinarie attese di qualità della famiglia.

Nel 1982 viene commercializzato il primo Brunello.

Ricordi di Gianfranco Soldera

Ho conosciuto Franco più di trentanni fa. E da allora la fiducia che ha avuto in me è stata pari alla mia amicizia. In questo lungo periodo di profonda e reciproca stima, credo di aver contribuito con lui a creare molti grandissimi vini

Giulio Gambelli, Dicembre 2005

Il mio rapporto con Gianfranco è nato dal lavoro, oltre undici anni fa. La passione e l'amore per il vino, e l'orgoglio per il prodotto delle sue vigne, gli hanno suggerito di studiare i microrganismi che trasformavano la sua uva in un qualcosa di unico, dai profumi e sapori straordinari. Da allora la sua curiosità di produttore ha continuamente alimentato, e fatto crescere, la mia di studioso. Ed il rapporto che ne è nato è diventato un armonioso connubio di passione, esperienza e scienza.

Massimo Vincenzini, Novembre 2005

Case Basse è un paradiso in terra. E Gianfranco ne è il patriarca. Bisogna conoscerlo per capire la personalità di quest'uomo, il suo amore per la terra e per il vino. E' aperto all'innovazione, ma sempre con rispetto per la tradizione. Sensibile alle iniziative della ricerca.
L'uomo, la terra, il vino, una trilogia che Soldera ha fuso in un cru originale che si differenzia da tutti, perché riflette il carattere e la passione del produttore e del terroir.

Mario Fregoni, Novembre 2005